Rimedi naturali e sani contro la stitichezza

Post

Diventa verde / Post 153 Views

Rimedi naturali contro la stitichezza

Uno degli argomenti tabù per molti, per una ragione o per l’altra, sono i problemi riguardanti tutto quanto concerne la digestione e i problemi intestinali. Dire che in questi casi ci teniamo tutto dentro è metaforico quanto veritiero. Intestino pigro, digestione lenta, pancia gonfia, nervosismo, sono tanti i sintomi e gli effetti, più o meno fastidiosi, che impediscono o ritardano le nostre funzioni corporee quotidiane che di fatto non sono regolari come dovrebbero essere. Se i momenti di ‘evacuazione’ fecale sono inferiori ai tre a settimane è giusto tentare di porvi rimedio, in maniera naturale ovviamente!

Come in gran parte dei disturbi o delle disfunzioni del nostro corpo madre natura può intervenire per porre rimedio tramite i suoi frutti, assieme ai soliti immancabili consigli da parte nostra di adottare stili di vita ‘sani’ e regolari. Andiamo a vedere come aiutare in maniera naturale il nostro intestino a compiere l’importante atto vitale della defecazione, evitando mal di pancia, antiestetici gonfiori, nervosismo e tutto quant’altro possa essere classificato come effetto secondario e primario di questo fastidioso disturbo.

Vita regolare prima di tutto

Che lo stress sia il nemico numero unico del buon vivere nei tempi moderni è risaputo. Una vita frenetica, priva di regolarità accompagnata da un’alimentazione poco sana ed equilibrata porta senza dubbio delle disfunzioni che se non curate possono diventare persistenti ovvero croniche. Uno di questi è senz’altro la stitichezza. Un rimedio naturale di comprovata efficacia è quello di cominciare a volersi bene. Prendere atto che non siamo più ragazzini e che il nostro corpo ci sta dando dei piccoli ma ripetuti campanelli d’allarme che è meglio alla lunga non sottovalutare. Quindi regolarità nei pasti, nell’andare a dormire, cercando di abbassare lo stress da ufficio facendo esercizio fisico o altre attività tipo yoga in maniera costante. Tutti questi tasselli sono in grado di regolarizzare il nostro intestino questo ovviamente nei casi, e sono fortunatamente la maggior parte, in cui questo sintomo non sia dovuto ad altre patologie nascoste sicuramente pericolose.

Mangiare determinati alimenti aiuta

Che l’alimentazione combinata con uno stile di vita sregolato siano causa di stitichezza lo abbiamo già detto, ora tentiamo di spiegare quali sono gli alimenti che maggiormente ‘stimolano’ la cosiddetta evacuazione. Quelli che apportano più benefici sono quelli ricchi di fibre come per esempio determinati cereali o semi, legumi e tanta tanta frutta e verdura, ora andremo a fare alcuni esempi specifici. Tre cucchiai di semi di lino versati in un bicchiere di acqua temperatura ambiente per tre volte al giorno sono un vero toccasana, una volta nell’intestino hanno l’effetto di un coadiuvante naturale sia ammorbidendo le pareti intestinale facilitando il passaggio delle feci. La frutta con effetti diuretici più conosciute sono senz’altro le prugne secche (in generale tutta la frutta secca), facili da trovare e tutto sommato economiche. Per avere tutti i benefici delle prugne (compresa la riduzione del colesterolo) bisogna lasciarle a mollo in acqua per un notte intera e ingerirle il giorno da digiuni assieme al liquido prodotto. Questa cura nei casi di stipsi cronica va portata avanti per una settimana. Anche i legumi, grazie alle loro fibre ed a un colesterolo praticamente assente sono dei buoni regolatori dell’intestino .

I liquidi depurano e ‘stimolano’

Bere tanta acqua facilità senz’altro il passaggio fecale attraverso l’intestino e l’espulsione dall’organismo di alcune tossine, da preferirsi sempre e comunque alle bevande gassate e contenente zuccheri. La quantità d’acqua da consumarsi giornalmente in casi di stitichezza cronica si aggira attorno ai 2 litri. Sempre ricchi di acqua devono essere frutta e verdura con effetto lassativo come le barbabietole, il kiwi o il cocco con il suo latte, specialmente quest’ultimo ha un potente effetto lassativo. Le tisane e gli infusi invece meritano un discorso a parte. Cominciamo con un ‘rimedio della nonna‘ efficace composto da miele e limone che va preso la mattina a digiuno: ad una tazza contenente acqua vanno aggiunti succo di limone ed un cucchiaio di miele. Per quanto riguarda le tisane oltre ai già citati semi di lino hanno effetti portentosi la malva, la camomilla e il finocchio queste è consigliabile prenderle la sera prima di coricarsi.

In generale possiamo dire che i rimedi naturali più efficaci contro stipsi ruotano tutti attorno a questi fattori:

  • esercizio fisico
  • regolarità dei pasti e del sonno
  • alimentazione corretta
  • bere tanta acqua

Comments